Onicomicosi ungueale

Caso clinico di podologia

L’onicomicosi è un’infezione a carico delle unghie, sia delle mani che dei piedi, provocata da diverse tipologie di agenti patogeni, quali dermatofiti, lieviti e muffe (funghi) tra cui Candida albicans, Trichophyton ed Epidermophyton.

L’onicomicosi è un processo infettivo che provoca ispessimento e deformità delle unghie oltre a una certa modificazione nel colore dell’unghia. I sintomi di un’infezione micotica sono: aumento della fragilità dell’unghia; deformazione dell’unghia; lamina sollevata distalmente; infiammazione dei tessuti vicini all’unghia.

In questo caso il trattamento dell’ onicomicosi prevede un courretage ungueale in cui viene rimossa parte dell’unghia affetta da micosi per ridurre meccanicamente l’infezione.

La terapia è quasi sempre locale, con smalti antimicotici specifici a seconda dell’agente micotico; educare il paziente alla corretta igiene e istruirlo sulla terapia locale; infatti la maggior parte dei pazienti utilizza questi metodi, un po’ per pubblicità ingannevoli, un po’ per il “fai da te”, in maniera non idonea e quindi senza alcun risultato sperato. Il medicamento deve essere alternato alla pulizia meccanica, con cadenza ogni 30 giorni.