Neuroma di Morton

Il neuroma di Morton (chiamato anche neuroma intermetatarsale o neuroma plantare) è una degenerazione del nervo digitale plantare accompagnata da fibrosi (ispessimento) attorno al nervo.

Di solito si trova tra il 3 ° e il 4 ° metatarso (75% dei casi), sebbene a volte possa verificarsi tra il 2 ° e il 3 ° (17% dei casi).

È una patologia abbastanza frequente, la sua incidenza nelle donne è da 6 a 18 volte superiore rispetto agli uomini e può verificarsi a qualsiasi età.

Il paziente lamenta dolore meccanico, simile a una scossa elettrica che aumenta nel tempo. Il dolore può essere più o meno intenso a seconda delle calzature utilizzate, peggiorando con l’uso di punte strette e con tacchi molto alti che costringono la parte dell’avampiede.

Il dolore colpisce la parte anteriore del piede corrispondente alle dita a contatto con il neuroma. Si presenta raramente di notte. Molte volte è necessario togliere il piede dalla calzatura e massaggiare la parte indolenzita per avere sollievo.

Il trattamento iniziale deve mirare a cercare di eliminare il sovraccarico meccanico:

  • Usare calzature con punta arrotondata (maggior spazio per le dita)
  • Limitare l’uso dei tacchi.

Dobbiamo capire che quando camminiamo le dita si “allargano”, rispetto a quando siamo seduti, ed è necessario che l’interno della calzatura consenta tale movimento.

In caso di dolore continuo e prolungato è consigliabile rivolgersi al Podologo per uno studio biomeccanico della marcia e nella progettazione e realizzazione di una terapia ortesica plantare che elimini il sovraccarico meccanico nell’area.