Vai al contenuto

Duroni e ipercheratosi: perché si formano i calli e come eliminarli definitivamente.

Come possono essere trattate ed eliminate le callosità? Si possono prevenire? Come interviene il podologo.

Popolarmente conosciuti come duroni o calli, e più tecnicamente come ipercheratosi, i calli sono una lesione molto comune sulla cute dei piedi.

Come possono essere trattate ed eliminate le callosità? Perché si formano i calli?

Cattivo appoggio plantare. I calli compaiono spesso negli stessi punti. Il motivo è semplice: c’è una pressione maggiore in alcuni punti, per cui la pelle si difende ispessendo lo strato corneo (callosità);

Calzature non idonee. Scarpe inadeguate a punta, così come scarpe col tacco alto, promuovono la comparsa di calli poiché esercitano pressione sul piede e sfregamento sulle dita dei piedi.

Calzini. Se non usiamo i calzini quando indossiamo le scarpe, la pelle del piede sfregherà direttamente con il materiale rigido della calzatura, causando così le ipercheratosi. Anche i calzini mal posizionati o spiegazzati possono procurare queste fastidiose callosità.

Disidratazione. La disidratazione del piede è un fattore che aiuta anche la presenza di ipercheratosi. È molto comune soprattutto nella zona del tallone. 

Deformità. Se si ha una deformità al piede, come l’alluce valgo o le dita ad artiglio o martello, sarà più facile soffrirne, poiché le deformità producono più pressione tra la pelle e la calzatura.

Trattamento verruca del piede

Come trattare questa lesione cutanea?

È importante notare che ci sono patologie che possono essere confuse con i calli, e se, ad esempio, trattiamo in casa una verruca plantare (causata dal Virus del Papilloma) come se fosse un ispessimento, possiamo peggiorare la situazione e diffondere l’infezione, trattandosi di due patologie di diversa cura.

Il trattamento podologico è il più frequente per risolvere la callosità. Attraverso la deslaminazione, è possibile eliminare l’accumulo di cellule morte sulla pelle del piede.

Quando però eliminiamo con l’uso di un bisturi la callosità o l’heloma stiamo togliendo la conseguenza di un appoggio plantare sbagliato, ma non agiamo sulla causa. Ecco perché ogni 30 giorni circa bisogna rimuoverle attraverso il trattamento podologico. Per agire sulla causa invece è bene analizzare la marcia con uno studio dell’appoggio e una valutazione con la pedana baropodometrica per creare un ortesi plantare in grado di ridistribuire le pressioni plantari ed evitare zone di iperpressione (con conseguente ipercheratosi). 

Evitate i callifughi. Perché? Non eliminano la causa del problema, ma generano una ferita e bruciano la pelle aggravando la situazione.